Termina in anticipo lo sciopero dei benzinai, ma le pompe riaprono con prezzi più alti

3 giorni fa 34
DBR - Data Breach Registry Web tool

Si ferma dopo sole 24 ore – e non 48 come inizialmente previsto – lo sciopero per migliaia di distributori di benzina sul territorio italiano. In particolare, i gestori di Fegica e di Figisc-Anisa Confcommercio hanno deciso di riaprire i propri impianti già nella serata di mercoledì 25 gennaio. Dopo la chiusura, i prezzi dei carburanti mostrano una crescita. Il prezzo medio della benzina in Italia – secondo le rilevazioni del Ministero delle Imprese e del Made in Italy, è di 1,829 euro al litro, il gasolio a 1,875 euro al litro. Scende il prezzo del GPL, che al 25 gennaio è in media di 0,79785 euro al litro. La rilevazione precedente, di cui abbiamo dato conto il 12 gennaio, era di 1,812 euro al litro per la benzina, 1,868 euro al litro per il gasolio, 0,80954 euro al litro per il GPL.

A Piacenza – dati aggiornati al 25 gennaio – la benzina va da un prezz...

Leggi tutto questo Articolo

Termina in anticipo lo sciopero dei benzinai, ma le pompe riaprono con prezzi più alti