Piacenza.press

Tutte le notizie su Piacenza e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie su Piacenza, Emilia Romagna e dintorni via Rss

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento

Rugby Lyons, il ritorno al Beltrametti vale la vittoria contro Viadana (25-24)

Piacenza24


rugby lyons

I Rugby Lyons tornano al Beltrametti, e come nell’ultima occasione portano a casa la vittoria allo scadere. A febbraio fu la Lazio ad arrendersi al drop di Guillomot, mentre oggi è toccato a Viadana capitolare dopo una meta allo scadere di Bottacci, eroe di giornata che ha finalizzato un lavoro enorme di tutta la squadra e del pack di mischia in particolare negli ultimi minuti di gioco, risalendo il campo fino all’agognata marcatura del sorpasso. Una partita non spettacolare, molto tesa e a tratti nervosa, sicuramente sentita da entrambe le squadre che hanno dato il loro meglio, ma alla fine a prevalere è stato il cuore e il coraggio dei Leoni, capaci di rispondere ad ogni colpo del Viadana aggrappandosi ai due piloni Acosta e Salerno, monumentali oggi in mischia, e al piede di Katz, che per lunghi tratti di partita ha tenuto a galla i suoi.





Fischio d’inizio





I Lyons iniziano in attacco dopo un calcio di liberazione sbagliato da Apperley, che concede la touche in attacco ai Leoni. Al 4° minuto la pressione bianconera porta i frutti e c’è la prima occasione per muovere il tabellino: fuorigioco del Viadana proprio sotto i pali e Katz segna i tre punti dalla piazzola. Primo test in mischia al 7’, con Viadana che conquista un calcio di punizione per portarsi in attacco. La maul avanzante sembra buona, ma esce dal campo a pochi metri dalla linea di meta. Prova a uscire dalla zona calda la squadra di Garcia, ma l’indisciplina costa ancora una difesa su touche complicata in zona difensiva. Su un calcio a scavalcare di Jelic Viadana si porta a pochi metri dalla meta, ma un’irregolarità dei Lyons ferma i gialloneri: altra occasione in touche e primo richiamo per disciplina per i Leoni. Ancora una volta i bianconeri difendono bene e riescono a riconquistare il pallone e allontanare la minaccia.





Prima metà del primo tempo





Al 20’ si scaldano gli animi su un placcaggio in aria su Bruno, e la reazione troppo veemente dei bianconeri costa l’inversione della punizione in favore del Viadana. Mitrea richiama all’ordine le due squadre, e Ceballos ha l’occasione per pareggiare dai 50 metri. Il calcio è potente e preciso, 3-3 dopo un quarto di gioco. Dopo le iniziali difficoltà la mischia chiusa bianconera sale di colpi e riesce a conquistare due calci piazzati che permettono di risalire il campo, sforzi però vanificati da due touche approssimative.





Al 33’ la difesa bianconera si fa trovare clamorosamente impreparata sul lato chiuso, dove il duo Casado Sandri-Ciofani risale il campo per 60 metri prima di servire Wagenpfiel che può involarsi in meta indisturbato. Disattenzione enorme per i bianconeri, che concedono 7 punti facili a Viadana nonostante fossero in zona d’attacco. Dopo pochi minuti Ceballos semina ancora il panico nella difesa, ma i bianconeri recuperano e forzano il tenuto per risalire il campo. Entrati nei 22 di Viadana Mitrea assegna un calcio di punizione ai Lyons, con Katz che non si fa pregare e accorcia le distanze al 39’. Alla ripresa delle operazioni altra ingenuità di Tedeschi che con un fuorigioco concede a Viadana un calcio di punizione dai 40 metri, con stavolta Ceballos che non centra il bersaglio.









Secondo tempo





La ripresa inizia con Viadana in attacco dopo un calcio indiretto per spinta anticipata in touche, ma l’azione si esaurisce al limite dei 22 bianconeri per un in avanti. Katz riporta in attacco i suoi con un calcio preciso,  grazie alla regola 50-22 il pallone va ai bianconeri in zona d’attacco. Ottima fase offensiva per i Lyons, che macinano fasi prima di offrire a Capitan Bruno la palla giusta per sfondare la difesa e tuffarsi in mezzo ai pali. Lyons di nuovo in vantaggio al 47’. Al 52’ risposta di Viadana su un contrattacco, con Capitan Denti che con un calcetto favorisce Ciofani, che perde il pallone in avanti a pochi metri dalla meta e Lyons che possono respirare. Dopo una lunga serie di fasi a centrocampo, Viadana trova ancora una volta un grande varco al largo, con Capitan Denti che supera anche l’estremo Biffi e si può involare fin sotto i pali. Torna in vantaggio Viadana al 59’, con Ceballos che arrotornda sul 13-17.





Ripartono in attacco i Lyons, con una percussione di Cemicetti che permette di guadagnare un calcio di punizione da 40 metri, con Katz che stavolta non centra i pali sciupando una buona occasione per accorciare le distanze.  I Lyons rimangono comunque in attacco grazie alle percussioni di Paz e Bottacci, con Katz che con un ottimo uso del piede ricaccia Viadana nei suoi 22 difensivi. Una buona occasione per i bianconeri viene interrotta da un in avanti al 68’. I Lyons insistono e al 70’ l’offensiva dà i suoi frutti: splendida combinazione tra Katz e Paz, con l’argentino che si invola in meta proprio sotto i pali. Ma ai Lyons manca ancora una volta la lucidità per gestire il vantaggio, e su un ritorno da calcio di liberazione Apperley trova un varco nella salita difensiva bianconera e può servire il velocissimo Ciofani all’ala, che segna la terza meta dei suoi alla bandierina. Ceballos dalla piazzola allunga sul 20-24 a pochi minuti dal termine.





Bottacci decisivo





Alla ripartenza altra occasione per Wagenpfiel, che è il primo a raggiungere un calcio lungo di Bientinesi, ma non riesce a schiacciare il pallone in meta tradito da un rimbalzo.  È il 78’ e i Lyons sono nella loro area di meta, serve un miracolo, ma i bianconeri ci credono. Bottacci porta avanti il pallone, Paz trova un varco per far salire la squadra e un placcaggio alto su Bruno permette di risalire il campo. Touche a pochi metri dall’area dei 22 giallonera, maul che avanza e fermata da un fallo. Arriva il cartellino giallo a Capitan Denti e i Lyons si portano a 5 metri dalla meta. La maul è stabile, Fontana e Bruno provano la giocata sulla chiusa ma vengono fermati all’ultimo metro, ma sul raccogli e vai successivo è Bottacci a schiacciare il pallone proprio sulla linea di meta viadanese, con l’assistente Munarini a confermare la meta Lyons che vale il sorpasso allo scadere.





Una vittoria di cuore, una vittoria da Leoni, che fanno sentire il proprio ruggito anche per tutto il pubblico a casa, che ha sostenuto la squadra come se fosse allo stadio. È una giornata di festa per tutta la nostra città.





Sitav Rugby Lyons vs Rugby Viadana 1970 25-24 (6-10)





Marcatorip.t.  5’ cp Katz (3-0), 20’ cp Quintieri (3-3), 33’ mt Wagenpfiel tr Ceballos (3-10), 39’ cp Katz (6-10)





 s.t.   46’ mt Bruno tr Katz (13-10), 59’ mt Denti And tr Ceballos (13-17), 70’ mt Paz tr Katz (20-17), 73’ mt Ciofani tr Ceballos (20-24), 83’ mt Bottacci (25-24)





Sitav Rugby Lyons: Biffi; Via G, Paz (vcap), Bruno (CAP), Via A (64’ Forte); Katz, Fontana; Salvetti, Cissè (79’ Moretto), Bance (49’ Petillo); Tedeschi (56’ Bottacci), Cemicetti; Salerno, Rollero (64’ Borghi), Acosta





All: Gonzalo Garcia





Rugby Viadana 1970: Bientinesi; Panizzi (64’ Ferrarini), Ceballos, Quintieri, Ciofani; Apperley (vcap),Jelic (76’ Fiorentini); Casado Sandri, Wagenpfiel (76’ Cafarra), Denti And (CAP); Grassi (72’ Mannucci), Schinchirimini; Halalilo (76’ Gentile), Ribaldi (49’ Silvestri), Denti Ant (49’ Schiavon)





All: German Fernandez





Arb.: Marius Mitrea  (Udine)





AA1: Matteo Liperini (Livorno)  AA2: Clara Munarini (Parma)





Quarto Uomo: Lorenzo Negro (Modena)





Cartellini: 80’ Cartellino giallo ad Andrea Denti (Rugby Viadana 1970)





Calciatori:  Samuel Lee Katz 4/6 (Sitav Rugby Lyons), Ignacio Ceballos 4/4 (Rugby Viadana 1970)





Note: Giornata soleggiata e fredda, terreno in perfette condizioni, partita disputata a porte chiuse





Punti conquistati in classifica:  Sitav Rugby Lyons ; Rugby Viadana 1970 





Player of the Match:  Joaquin Paz (Sitav Rugby Lyons)


L'articolo Rugby Lyons, il ritorno al Beltrametti vale la vittoria contro Viadana (25-24) proviene da Piacenza24 - Notizie di Piacenza


Piacenza.press condivide questi Contenuti utilizzando una Licenza